AVVISO
A causa delle difficoltà economiche che stiamo passando non siamo ancora in grado di confermare tutti i film programmati ma riusciremo a farlo solo mese per mese. Non riusciremo quindi, per rispetto nei Vostri confronti, a fare gli abbonamenti a tutti i film della rassegna con posto riservato come nelle passate edizioni. I classici abbonamenti da 5, 10 e 20 ingressi sono comunque validi tutte le sere!

Febbraio

martedì 7 ore 21

LE NEVI DEL KILIMANGIARO

di Robert Guédiguian (Francia - 2011)

Nonostante la recente perdita del lavoro, Michel vive felicemente, circondato dall’affetto degli amici, dei figli e dei nipoti, insieme alla moglie Claire con la quale ha condiviso trent’anni di matrimonio e di impegno politico. Le loro coscienze sono immacolate tanto quanto la loro visione della vita. Questa armonia viene spezzata il giorno in cui due sconosciuti armati entrano nella loro casa derubandoli dei loro risparmi e lasciandoli sotto shock. Lo shock è ancora più forte quando scoprono che l’aggressione è opera di un giovane operaio licenziato insieme a Michel. Quella violenza è opera di uno di loro. L’interrogativo è amaro - per chi e per cosa abbiamo lottato?

martedì 14 ore 21

UNA SEPARAZIONE

di Asghar Farhadi (Iran - 2011)

Simin vuole lasciare l'Iran con il marito Nader e la figlia Termeh. Quando tutto è pronto, Nader ci ripensa. Gli dispiace abbandonare il padre che soffre di Alzheimer. Per questo motivo annulla l’intero piano di fuga. Simin, allora, decide di divorziare dall’uomo intentando una causa presso il tribunale della famiglia. Quando la sua richiesta è respinta, Simin si rifiuta di tornare ad abitare con Nader sotto lo stesso tetto e va dai suoi genitori. Termeh decide invece di rimanere con il padre, sperando che la madre torni presto a vivere con loro. Orso d'oro al Festival del Cinema di Berlino 2011.

martedì 21 ore 21

MOSSE VINCENTI

di Thomas McCarthy (USA - 2011)

Mike Flaherty è uno scalcinato avvocato che trova la sua realizzazione lavorando anche come allenatore della squadra di lotta di un liceo newyorchese. Mike viene nominato tutore legale di un suo anziano cliente, ma quando il nipote di quest’ultimo, fuggito da casa, si rifugia dal nonno, la sua vita e quella dei ragazzi che allena subiranno delle brusche modificazioni.

martedì 28 ore 21

TERRAFERMA

di Emanuele Crialese (Italia, Francia - 2011)

Un’isola siciliana di pescatori, quasi intatta, è appena lambita dal turismo che pure comincia a modificare comportamenti e mentalità dei suoi abitanti. Al tempo stesso, è investita dagli arrivi dei clandestini e dalla regola nuova del respingimento: la negazione stessa della cultura del mare che obbliga al soccorso. Proprio in questo ambiente vive una famiglia di pescatori composta da un vecchio di grande autorità, una giovane donna che non vuole rinunciare a vivere una vita migliore ed un ragazzo che, nella confusione, cerca la sua strada morale. Vengono tutti messi di fronte ad una decisione da prendere che segnerà la loro esistenza.

Marzo

martedì 6 ore 21

LE DONNE DEL 6° PIANO

di Philippe Le Guay (Francia - 2011)

Parigi, anni 60. Jean-Louis Joubert, agente di cambio rigoroso e padre di famiglia un po' “rigido”, scopre che un allegro gruppo di belle cameriere spagnole vive al sesto piano del suo palazzo borghese. Maria, la giovane donna che lavora a casa sua, gli apre le porte di un universo esuberante e folkloristico, diametralmente opposto alle buone maniere e all’austerità del suo ambiente. Colpito da queste donne piene di vita, Jean-Louis si lascia andare e per la prima volta assapora con emozione i piaceri più semplici. Ma si può davvero cambiare vita a una certa età?

Aprile

martedì 13 ore 21

MIRACOLO A LE HAVRE

di Aki Kaurismaki (Finlandia, Francia, Germania - 2011)

Marcel Marx, ex scrittore e noto bohémien, si è ritirato in una sorta di esilio volontario nella città portuale di Le Havre, dove sente di aver costruito un rapporto di maggiore vicinanza con la gente, che serve praticando l'onorevole ma poco redditizio mestiere del lustrascarpe. Abbandonata ogni velleità letteraria, vive felicemente dividendosi tra il suo bar preferito, il lavoro e la moglie Arletty, quando all'improvviso il destino mette sulla sua strada un piccolo profugo arrivato dall'Africa.

martedì 20 ore 21

POETRY

Lee Chang-dong (Corea del sud - 2010)

Mija è una donna di 66 anni eccentrica e piena di curiosità. Il caso la porta a frequentare un corso di scrittura poetica e, per la prima volta nella sua vita, a scrivere una poesia. Mija cerca la bellezza anche nel suo ambiente e ha l'impressione di scoprire per la prima volta cose che erano sempre state davanti ai suoi occhi. Il suo sogno di scrivere poesia deve però fare i conti con una realtà dolorosa e sordida, a cui si rifiuta di prestare il fianco, che immagina diversa e finisce per trasfigurare forse per l'Alzheimer che la sta aggredendo. Miglior sceneggiatura al Festival del Cinema di Cannes 2010.

martedì 27 ore 21

ALMANYA - La mia famiglia va in Germania

di Yasemin Samdereli (Germania - 2011)

Protagonista del film è la famiglia Yilmaz, emigrata in Germania dalla Turchia negli anni ’60 e giunta ormai alla terza generazione. Dopo una vita di sacrifici, il patriarca Hüseyin ha finalmente realizzato il sogno di comprare una casa in Turchia e ora vorrebbe farsi accompagnare fin lì da figli e nipoti per risistemarla. Malgrado lo scetticismo iniziale, la famiglia al completo si mette in viaggio e alle nuove avventure nella terra d’origine si intrecciano i ricordi tragicomici dei primi anni in Germania (Almanya in turco).

martedì 3 ore 21

IL RAGAZZO CON LA BICICLETTA

di Jean-Pierre e Luc Dardenne (Belgio - 2011)

Cyril ha quasi dodici anni e una sola idea fissa: ritrovare il padre che lo ha lasciato temporaneamente in un centro di accoglienza per l’infanzia. Incontra per caso Samantha, che ha un negozio da parrucchiera e che accetta di tenerlo con sé durante i fine settimana. Cyril non è del tutto consapevole dell’affetto di Samantha, un affetto di cui ha però un disperato bisogno per placare la sua rabbia. Premio della Giuria al Festival del Cinema di Cannes 2011.

martedì 10 ore 21

TOMBOY

di Céline Sciamma (Francia - 2011)

Protagonista del film è Laure, 10 anni, appena arrivata in un nuovo quartiere di Parigi con i genitori e la sorella più piccola. Un po’ per gioco, un po’ per realizzare un sogno segreto, Laure decide di presentarsi ai nuovi amici come fosse un maschio. Il modo in cui si veste e si pettina, l’impeto con cui si azzuffa e gioca a calcio, non sembrano lasciar dubbi sulla sua identità. L’inizio della scuola però è dietro l'angolo e il gioco dei travestimenti si complica…

martedì 17 ore 21

THE ARTIST

di Michel Hazanavicius (Francia - 2011)

Nella Hollywood del 1927 George Valentin è una star di prima grandezza del mondo del cinema muto che però deve fare i conti con l’avvento del sonoro. La sua carriera rischia un’improvvisa e prematura conclusione mentre quella della sua amata, la giovane comparsa Peppy Miller, sta per trasformarsi in quella di una diva. Miglior film agli European Film Awards 2011.

martedì 24 ore 21

E ORA DOVE ANDIAMO?

di Nadine Labaki (Francia, Libano - 2011)

Sul bordo di una strada dissestata, un corteo di donne avanza in processione verso il cimitero del villaggio reggendo le fotografie dei loro amati uomini, perduti in una guerra futile, lunga e lontana. Giunta alle porte del cimitero, la processione si divide in due congregazioni: musulmani da una parte e cristiani dall’altra. Unite da una causa comune, l’impensabile amicizia tra queste donne supera, contro ogni aspettativa, tutti i punti di contrasto religiosi che creano scompiglio nella loro società e, insieme, grazie alla loro straordinaria inventiva, mettono in atto dei piani esilaranti cercando di distrarre gli uomini del villaggio, in modo da allentare la tensione interreligiosa.

giovedì 5 ore 21

LA FINE È IL MIO INIZIO

di Jo Baier (Italia - 2010)

Al termine della sua vita densa di avvenimenti, il grande viaggiatore, appassionato giornalista e autore di libri di successo, Tiziano Terzani, si ritira a vivere con sua moglie nell'appartata casa di famiglia in Toscana. Vede chiaro in se stesso, è preparato a chiudere il cerchio della sua vita. Convoca a sé il figlio Folco, che vive a New York. Gli vuole raccontare la storia della propria vita, l'infanzia e la giovinezza a Firenze, i tre decenni trascorsi come corrispondente dall'Asia per il Corriere della Sera e la Repubblica, e infine lo sconvolgente viaggio dentro sé stesso, quando a causa del cancro si congeda dal giornalismo e si apre a esperienze spirituali in Asia. Tre anni presso un grande saggio nell'isolamento dell'Himalaya diventano per lui l'esperienza decisiva e gli rendono possibile guardare alla morte pacatamente.

[ingresso gratuito!]

Rassegna organizzata all'interno del progetto "Nuovo Cinema Paradiso, 100 sale da salvare" promosso da:

Cinema Teatro Ariston - via Roma 6/B - Castelnuovo Rangone (MO) - programmazione@cinemateatroariston.it

le passate edizioni

2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011

Con il patrocinio del Comune di Castelnuovo Rangone